Benvenuti

UN LIBRO è UN'INSIEME DI EMOZIONI FATTE DI CARTA E INCHIOSTRO!!!
Se anche voi amate leggere, seguite il mio blog, lasciatemi i vostri commenti e le vostre impressioni, consigliate i vostri libri preferiti, discutiamone insieme, e creiamo insieme una comunita fatta di gente che ha fatto della lettura la sua passione.

giovedì 8 maggio 2014

TEARDROP_ DALL'AUTRICE DELLA SAGA DI SUCCESSO "FALLEN"


"QUANDO UNA LACRIMA E' CAPACE DI SCATENARE UN URAGANO....E L'AMORE PUO' RIBALTARE IL DESTINO DI OGNUNO..."

Certe volte un dono molto speciale può renderti la vita difficile e pericolosa, scoprire all'improvviso di essere qualcuno che non avresti mai immaginato di essere... può portarti a perdere delle persone care e può allontanarti da tutto ciò che fino a un momento prima credevi fosse il tuo mondo, può sgretolare in un secondo tutto quello che credevi solido e indistruttibile....è quello che accade a Eureka, la protagonista di questo racconto, quando in un secondo la persona che amava di più al mondo le viene strappata via, e da quel momento tutto il mondo sembra crollarle addosso...pensa lo a farla finita....fino a quando un ragazzo misterioso entra nella sua vita, ribaltando completamente il suo destino....

Dalla grandissima autrice di una delle saghe più amate dai lettori del fantasy contemporaneo, ossia la famosa saga di Fallen, ecco il primo capolavoro che da inizio ad una nuova appassionante saga: Teardrop! Lauren Kate, dopo averci emozionato con i suoi bellissimi ed affascinanti angeli caduti, questa volta ci trascina in fondo all'oceano, per rispolverare un'antica leggenda, resa famosa in tutto il mondo dalle opere di Platone....sto parlando del mito di Atlantide, la tando declamata isola mercantile situata oltre le Colonne D'Ercole, la stessa isola che si dice sia sprofondata per sempre in fondo all'oceano.....qui l'autrice rispolvera questa affascinante leggenda, la fa rivivere davanti ai nostri occhi attraverso personaggi straordinari e misteriosi...

Il mondo di Eureka era bellissimo: grandi amici, ottima media scolastica, feste.....certo i suoi si erano separati quando aveva 12/13 anni, ma le cose non andavano male....l'importante per lei era stare con sua madre! Sua Madre, Diana....la persona che lei amava di più al mondo! Eureka passava più tempo possibile insieme a lei, almeno quando lei non era impegnata a lavorare in qualche sito archeologico da qualche parte del mondo....a volte Diana la portava con lei....le piaceva viaggiare, e si divertiva un sacco con sua madre, era la sua migliore amica! Finchè un pomeriggio, di ritorno da un viaggio, un'onda anomala non spazzò via la loro auto dal ponte sul quale si trovavano...l'auto in un secondo venne scaraventata in acqua...presto per entrambe sarebbe finito tutto! Anzi...non per entrambe...non per Eureka....due occhi di un azzurro incredibile e forti braccia pallide la tirarono fuori dalla macchina e Eureka si sentì riportare a galla......non sarebbe dovuta andare così, non era previsto che andasse così, dovevano morire tutte e due....Ander questo lo sapeva bene, aveva passato tutta la sua vita a prepararsi a quel momento....avrebbe dovuto restare immobile sulla sua barca ad aspettare e ad osservare mentre la grande onda creata da sua zia travolgeva l'auto portando con se la Diana e sua figlia, togliendole per sempre da questo mondo.
Ma Ander non poteva restare a guardare qualcosa che secondo lui era sbagliato....aveva passato la vita a osservare e studiare Eureka, e ad ogni momento che trascorreva con lei, se ne innamorava sempre di più....non poteva lasciare che morisse...non era giusto....ed era sicuramente sbagliato, sentiva nel cuore che i suoi zii si sbagliavano, ne era certo....doveva salvarla, voleva che vivesse, voleva che lo amasse, la voleva per se.....ormai aveva deciso,avrebbe tradito la famiglia e il suo compito, e l'avrebbe protetta a qualunque costo.....
In seguito all'incidente Eureka aveva riportato parecchie ferite....ma la più grossa di tutte, era la più difficile da far guarire....quella che la morte della madre aveva aperto nel suo cuore...la stessa ferita che l'aveva spinta persino a tentare il suicidio....per questo era stata in analisi....e per la sua costante tristezza e il suo costante malumore la nuova moglie del padre, Rodha, la voleva costringere a continuare le sedute...
Ma niente poteva farla sorridere, niente poteva ridarle quella serenità che aveva quando sua madre era viva....oppure no? Quando un pick up bianco un giorno le tampona l'auto, la vita di Eureka cambia in un istante....un ragazzo bellissimo, dalla pelle chiara, capelli biondi, e penetranti e bellissimi occhi di un azzurro indescrivibile, profondo....il profumo dell'oceano su di lui, la colpisce immediatamente, c'è qualcosa di strano.....c'è un feeling istantaneo con quel ragazzo, il cuore le batte, e una lacrima che non era più riuscita a versare dal giorno in cui la madre le aveva dato uno schiaffo imponendole di "non piangere mai più", ora scendeva libera e calda sulla sua guancia....chi era quel ragazzo? come aveva fatto a farle scendere quella lacrima? come aveva fatto lei a non fermarla prima che sgorgasse dai suoi occhi?
Una serie di strani avvenimenti....la collana di sua madre che chissà come mai non si apre, una strana pietra che"non si bagna", un libro stranissimo scritto in una bizzarra lingua che solo un'anziana veggente riesce a tradurre...che narra di una storia d'amore tra una giovane ragazza e un principe di Atlantide....un libro che nasconde un pericolo immenso....qualcosa che chissà per quale motivo sembra collegare quella storia ad Eureka, strani incidenti, un amico che improvvisamente cambia diventando un estraneo.....e poi sempre quello strano ragazzo che appare nei luoghi più impensati come se la pedinasse e poi scompare, lo stesso ragazzo che un giorno le dice che la sua vita è in pericolo....e le rivela un segreto inimmaginabile.....
Che legame c'è tra Eureka, Ander, la strana pietra idrorepellente, e la bizzarra storia di Atlantide? Cosa c'entrano le sue lacrime?...si....perchè Eureka scoprirà di avere un dono molto particolare e speciale, un dono che ha a che vedere con i suoi sentimenti, con le sue emozioni represse, con le sue lacrime nascoste nel profondo del cuore e mai sfogate...lo stesso dono che ha ucciso sua madre e che la mette ora al centro del mirino.....cosa succede? cosa deve fare?
Eureka dovrà decidere di chi fidarsi....e dovrà scoprire di essere parte di un disegno immenso, in cui le lacrime hanno un potere enorme e sconosciuto.....

Una bellissima storia, che racconta del dolore della perdita, racconta di emozioni represse in fondo al cuore, racconta del potere delle lacrime.....molto scorrevole, come sono tutti i racconti di Lauren Kate....così come in Fallen, anche qui ci si incanta scorrendo le pagine di questa vicenda, che come già detto, tocca il tasto "Atlantide", un mito che personalmente ho sempre amato moltissimo....i colpi di scena sono molti, i personaggi sono molto ben delineati, soprattutto Eureka, leggendo vivrete con lei i suoi dolori, le sue paure, le sue emozioni, e vi innamorerete di lei e di Ander, il misterioso ragazzo che doveva assistere alla sua morte ma che invece ha deciso di proteggerla, il ragazzo che ne è perdutamente innamorato e che saprà rubarle il cuore.....esattamente quella che farà questo romando con voi.....vi ruberà il cuore!
Buona Lettura!!!