Benvenuti

UN LIBRO è UN'INSIEME DI EMOZIONI FATTE DI CARTA E INCHIOSTRO!!!
Se anche voi amate leggere, seguite il mio blog, lasciatemi i vostri commenti e le vostre impressioni, consigliate i vostri libri preferiti, discutiamone insieme, e creiamo insieme una comunita fatta di gente che ha fatto della lettura la sua passione.

domenica 20 aprile 2014

DIVERGENT- il Boom del momento


"UNA SCELTA PUO' CAMBIARE IL TUO DESTINO"

Ecco, ci troviamo di fronte ad uno dei libri del momento! Il recente arrivo nelle sale cinematografiche del film omonimo, diretto dal regista Neil Burger, lo ha fatto uscire dalla sua nicchia di romanzo poco conosciuto, trasformandolo in un best sellers che sta spopolando in tutte le librerie e in rete. Uscito dalla penna della giovanissima scrittrice statunitense Veronica Roth, Divergent è un romanzo che appartiene al genere distopico, (stesso genere di Hunger Games) ed è il primo capitolo di una trilogia, seguito da Insurgent e da Allegiant, uscito proprio questo 18 marzo. Con Divergent, l'autrice 26enne ha cominciato il suo viaggio nel mondo della letteratura, e a giudicare dal successo che sta avendo la sua trilogia, aiutato anche se vogliamo da una spinta proveniente dal mondo del cinema, direi che ha avuto un magnifico esordio.

Siamo a Chicago, in un futuro non ben precisato. In seguito ad una terribile guerra, la popolazione ha creato un nuovo stile di vita, con lo scopo di evitare altre future rivolte. La gente è stata così suddivisa in 5 fazioni differenti, ognuna delle quali impone un preciso modo di pensare e occupa un preciso ruolo nella società: coloro che rifiutano l'ipocrisia e la menzogna, a favore della più totale sincerità e verità, sono i Candidi, a cui è affidato il compito di formulare le leggi; coloro che rifiutano malvagità e aggressività, considerandole le vere cause della guerra, e apprezzano invece la bontà e la gentilezza, si occupano di coltivare la terra, sono assistenti sociali e consulenti, sono sempre felici...questi sono i Pacifici; gli Eruditi rifiutano l'ignoranza, a favore della conoscenza, della sapienza, dello studio e della scienza, la cultura è il loro credo, e sono insegnanti e ricercatori; gli Intrepidi, affascinanti, forti e coraggiosi, sono la polizia, la guardia, i protettori, si allenano duramente per diventare grandi combattenti e superare la paura; e poi, ci sono gli Abneganti, gli altruisti, coloro che rifiutano l'egoismo e la vanità, coloro che dedicano la loro vita agli altri, e a cui è affidato il Governo. A questo gruppo, appartiene Beatrice: cresciuta tra gli Abneganti, le è stato insegnato a comportarsi come tale, ad essere altruista e caritatevole, a non pensare a se stessa, al proprio aspetto, e a dedicarsi totalmente agli altri....ma Beatrice è diversa! Non si sente al suo posto in quei panni, non li sente suoi! Beatrice è da sempre affascinata dagli Intrepidi: fin da bambina osserva affascinata i loro tatuaggi, i loro abiti neri, le loro imprese folli e pericolose.....la loro libertà! Ora non fa che domandarsi qual'è il suo vero posto nel mondo, non fa che domandarsi cosa le dirà il Test!
Il Test...il Test Attitudinale, al quale sono chiamati tutti i giovani una volta raggiunta una certa età,  dovrà indicarle a quale fazione "Dovrebbe" appartenere. La scelta sarà tuttavia esclusivamente una sua scelta! Questo sistema coordinato e preciso, mira a controllare ogni individuo, che impara a pensare esclusivamente in un modo....tuttavia il Sistema ha una falla: i cosiddetti Divergenti! Considerati un pericolo, i Divergenti minacciano il sistema, poichè incapaci di pensare con un unico schema, incapaci di conformarsi ad un'unica fazione, la loro mente lavora in modi diversi. Il Test complicherà la vita di Beatrice : lei è una Divergente, e dovrà nascondere questa realtà se non vuole essere uccisa. Il suo cuore la porterà a scegliere gli intrepidi, un mondo totalmente nuovo per lei, nel quale imparerà molte cose: imparerà a combattere, imparerà ad affrontare le proprie paure,e  imparerà cos'è l'amore, l'amore per la propria famiglia, l'amore per un ragazzo, il misterioso istruttore Quattro, da subito attratto da questa ragazza nella quale rispecchia se stesso.....un amore che la porterà a ribellarsi al sistema e a coloro che lo hanno creato, una corsa contro il tempo che la porterà a rischiare la vita e a scoprire veramente se stessa, lei, che poco prima non era che una fra tante, e che adesso sarà colei che farà la differenza tra la vita e la morte .....

E' da poco che mi sono avvicinata al genere distopico, e dopo un po' di libri appartenenti al genere devo dire che mi ci sono appassionata. Posso affermare che Divergent è proprio il libro grazie al quale mi sono affacciata a questo nuovo genere. L'embrione di questa storia, nato improvvisamente durante un viaggio in auto, si è trasformato in un racconto avvincente e intenso, pieno di suspance e momenti indimenticabili. La Roth scrive molto bene, la lettura è molto piacevole e assolutamente scorrevole, si passa da una pagina all'altra senza accorgersene, perdendo totalmente la cognizione del tempo. I personaggi sono molto ben costruiti, ognuno con la propria psicologia ben definita : Beatrice è un personaggio che compie una grandissima evoluzione man mano che si procede....da adolescente sempre nascosta dietro al grigio e invisibile abito degli Abneganti, si trasforma in un'intrepida guerriera pronta a tutto pur di salvare chi ama. Da Abnegante ad Intrepida, apparentemente un salto incredibile, da un polo all'altro, ma in realtà, come scoprirà lei stessa, "IL CONFINE TRA ALTRUISMO E CORAGGIO E' SOTTILE", perchè ci vuole coraggio per essere altruisti, e ci vuole altruismo per rischiare la vita per gli altri. "Tris" maturerà molto, e a guidarla sulla strada giusta sarà proprio Quattro, un altro bellissimo personaggio, che nasconde ben più di un incredibile segreto e che fin da subito prenderà a cuore la ragazza, facendo di tutto per farla trionfare. Colpi di scena, intrighi inaspettati, romantici momenti, azione,....tutte caratteristiche che fanno di Divergent un Libro che merita a parer mio un "Eccellente"....Veronica Roth è sicuramente molto giovane, ma ciò non toglie che ha pienamente dimostrato di essere una scrittrice abile e che sa molto bene come affascinare i suoi lettori. Spesso nei libri sono contenuti degli insegnamenti, la classica morale: qui se stiamo ad osservare bene ne possiamo trovare parecchi, ma direi che quello più evidente, e probabilmente quello più importante è che nella storia si è tentato molte volte di controllare la massa, di imporre un regime ben preciso, di imporre un unico modo di pensare, molte volte si è tentato di creare un Sistema perfetto in grado di Dominare la natura, ma la verità è che il sistema perfetto non esiste, c'è sempre una falla, un errore, una crepa, e presto o tardi quella crepa si ingrandisce mandando in frantumi tutto quanto...è un po' l'effetto Farfalla, la famosa Teoria del Caos e dei Sistemi Complessi: ogni sistema possiede delle varianti, ma se improvvisamente, una sola di quelle varianti cambia, anche in modo impercettibile, l'effetto sarà devastante....detto in parole povere.....basta un solo errore, anche infinitesimale, e tutto ciò che fino ad un secondo prima era un muro insormontabile, in un batter di ciglio crolla sotto ai nostri occhi!
Conclusione: è un libro spettacolare, che insegna molte cose e che ipnotizza totalmente...Leggetelo e non ve ne pentirete.
Buona Lettura!!!