Benvenuti

UN LIBRO è UN'INSIEME DI EMOZIONI FATTE DI CARTA E INCHIOSTRO!!!
Se anche voi amate leggere, seguite il mio blog, lasciatemi i vostri commenti e le vostre impressioni, consigliate i vostri libri preferiti, discutiamone insieme, e creiamo insieme una comunita fatta di gente che ha fatto della lettura la sua passione.

mercoledì 10 settembre 2014

COLPA DELLE STELLE_ un romanzo diventato un film


"MI SONO INNAMORATA DI LUI COME CI SI ADDORMENTA...PIANO PIANO"

Un capolavoro di Jhon Green che parla di uno degli argomenti più delicati che esistono...il cancro. Green ha fatto intrecciare il tema della malattia con l'amore adolescenziale....qui non si parla però di normali adolescenti, qui siamo in un campo differente...qui ci troviamo di fronte a degli adolescenti che sanno bene che cosa sia il dolore, la paura, sanno perfettamente cosa vuol dire "paura di morire" ...Hazel e Gus...lei una ragazza con un terribile cancro terminale ai polmoni, che tuttavia sembra reattiva ad una nuova cura sperimentale che pare tenerla stabile...lui appena uscito da un cancro alla gamba.....un noioso gruppo di sostegno come luogo dell'incontro, la sfacciataggine e il perenne sorriso di Gus, e la profondità di Hazel fanno si che i due leghino immediatamente...nasce una bellissima amicizia, e anche qualcosa di più....ma nasce anche una tremenda paura....la paura di legarsi a qualcuno per poi farlo soffrire a causa della propria malattia...

"...io sono una granata...prima o poi scoppierò e ti ferirò....." (Hazel)

...ma anche la fiducia e il desiderio di amare e legarsi ugualmente a qualcuno, cose che spingeranno Gus a fare di tutto per regalare ad Hazel ciò che più desidera al mondo..

"..non si può evitare di essere feriti, ma si può scegliere da chi farsi ferire........sarei lusingato di essere ferito da te Hazel Grace...." (Augustus-"Gus")

TRAMA:
Hazel ha sedici anni, ma ha già alle spalle un vero miracolo: grazie a un farmaco sperimentale, la malattia che anni prima le hanno diagnosticato è ora in regressione. Ha però anche imparato che i miracoli si pagano: mentre lei rimbalzava tra corse in ospedale e lunghe degenze, il mondo correva veloce, lasciandola indietro, sola e fuori sincrono rispetto alle sue coetanee, con una vita in frantumi in cui i pezzi non si incastrano più. Un giorno però il destino le fa incontrare Augustus, affascinante compagno di sventure che la travolge con la sua fame di vita, di passioni, di risate, e le dimostra che il mondo non si è fermato, insieme possono riacciuffarlo. Ma come un peccato originale, come una colpa scritta nelle stelle avverse sotto cui Hazel e Augustus sono nati, il tempo che hanno a disposizione è un miracolo, e in quanto tale andrà pagato.

Bellissimo....innanzitutto due personaggi magnifici...lei è un'adolescente sveglia e che comprende il mondo ed è perfettamente consapevole della sua malattia, di ciò che essa comporta e di cosa la aspetta, vuole vivere ciò che le resta come una comune adolescente, ma allo stesso tempo sa bene quali sono i suoi limiti.....lui è un ragazzo intelligente, che ha passato brutti momenti e sa cosa significa "avere il cancro", ma lui vuole vivere la sua vita...lui vuole fare cose grandiose ed essere ricordato, e vuole amare...vuole amare Hazel e farla felice....il suo sorriso e la sua voglia di fare è contagiosa. Sono due personaggi di cui ci si innamora sul serio...protagonisti anche di una serie di scene esilaranti e che mi hanno fatto ridere molto....ecco uno dei pregi di Jhon Green...il saper fare sorridere, e anche ridere oserei dire, in un contesto triste e angosciante, un fattore che fa diventare il libro piacevolissimo da leggere. Molto ben scritto, scorrevolissimo e fa venire proprio voglia di leggere, e vorrete che non finisca mai.....il tema del cancro è affrontato in un modo che a me è piaciuto molto, i protagonisti ne parlano e ci scherzano anche....un modo per affrontare una tragica consapevolezza e accettarla. Mi sono davvero innamorata di questo libro e veramente lo consiglio a tutti...fa ridere, fa piangere, ma è un libro che insegna, e che mostra una realtà purtroppo attuale facendone vedere anche i lati positivi...è un libro che può insegnare molto a tutti.

"...è una metafora....ti metti la cosa che uccide proprio tra i denti..ma non le dai la possibilità di farlo...." (Gus)

Di questo romanzo è stato fatto un film uscito il 4 settembre nelle sale italiane, a parer mio un bellissimo film, due attori straordinari, già compagni di set in Divergent (in cui interpretavano la protagonista e suo fratello), che sono stati capaci di portare magistralmente sullo schermo questi due bellissimi personaggi...film molto fedele e ben realizzato...non posso dire che mi abbia emozionato tanto quanto il libro, ma ha fatto comunque un'ottimo lavoro...a chi non lo ha visto suggerisco di andare al cinema e guardarlo...molto bello.

LE OPINIONI DI ALCUNI LETTORI:

* Green è stato un grande perchè con un linguaggio semplicissimo è riuscito a descrivere la malattia con gli occhi del malato senza renderla patetica, Apprifondendone aspetti che spesso vengono trascurati.
Questo libro va letto... Va letto con la consapevolezza che ti cambierà per sempre qualcosa dentro, che ti spezzerà il cuore ma te lo riempirà d'amore

* Questa storia dà senso al tempo, lo alimenta, lo rende palpabile. E’ vero, quando leggi questo genere di storie pensi di dover essere portata per farlo. C’è un leggero pregiudizio che forse però è solo paura di scoprire il dolore. Ti accorgi che il miracolo per alcune persone avviene minuto dopo minuto, purché speso bene.
VOTO:
* * * *